Naturopatia



Il termine naturopatia è da considerarsi generico e collettivo, poiché include numerose discipline non mediche mirate a promuovere il benessere di corpo, mente e spirito. La naturopatia ricorre a metodi e rimedi naturali, non invasivi, capaci di favorire l'armonizzazione energetica e indurre lo sviluppo del potenziale di ciascun individuo. Alcune tra le più interessanti discipline naturopatiche sono le seguenti, in ordine alfabetico.

Queste notizie non hanno carattere medico né terapeutico: si tratta esclusivamente di cenni per comprendere meglio gli argomenti della naturopatia.

Acque vibrazionali. Sono acque particolari che contengono un’informazione energetica capace di produrre effetti armonizzanti. Alcune di queste sgorgano in chiese o in templi di antica fondazione, altre provengono da luoghi naturali.

Ayurveda. La millenaria saggezza dell'India ha creato metodi olistici di inquadramento e di riequilibrio energetico, anche attraverso l'utilizzo di particolari rimedi come gli integratori ayurvedici.

Campane tibetane. I suoni emessi dalle campane tibetane inducono rilassamento e intervengono su alcuni livelli dell'aura.

Cristalli. Oltre ai cristalli burattati, cioè minerali smussati e levigati tramite appositi apparecchi, rivestono un notevole interesse le essenze ricavate dagli stessi, reperibili in forma liquida.
 Fitoderivati. Le piante possono risultare utili in vari casi: solitamente si ricorre a tinture madri, estratti secchi e macerati glicerici.

Integratori. In commercio sono disponibili numerosi integratori: minerali, multivitaminici e simili.

Intolleranze alimentari. La corretta alimentazione rappresenta il primo passo verso condizioni di benessere, pertanto è consigliabile individuare gli alimenti inadeguati per ciascun soggetto.

MTC e agopuntura. Come base di numerose pratiche naturopatiche si utilizza la MTC, un perfetto sistema energetico per comprendere e armonizzare le caratteristiche individuali. L'antica cultura cinese ha sviluppato inoltre l'agopuntura, oggi conosciuta e affermata anche in Occidente.

Oli essenziali. Le essenze aromatiche ricavate dalle piante possiedono interessanti proprietà vibrazionali. Ciascun olio essenziale si utilizza secondo il suo specifico profilo allo scopo di intervenire sull'aura e sui chakra.

Oligoelementi. Manganese, Rame, Zinco-Nichel-Cobalto e altri: si tratta di elementi-traccia che agiscono come catalizzatori; creati dalla scuola francese, sono reperibili sotto forma di fialette.

Omeopatia. L'omeopatia dispone di una vasta gamma di rimedi, provenienti dai tre regni della natura: minerale, vegetale, animale. Ciascun rimedio omeopatico è portatore di una propria informazione energetica.

Pranopratica. L'energia della Terra può essere canalizzata e diretta mediante imposizione delle mani.

Riflessologia zonale. I punti riflessi di piedi e mani permettono di risalire agli squilibri energetici e di inquadrare le caratteristiche individuali.

Rimedi floreali. I fiori di Bach e gli altri rimedi analoghi agiscono alla stessa maniera dell'omeopatia, cioè per trasmissione di vibrazioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento, verrà pubblicato non appena lo avrò visionato.